Blog

Buyer persona: cos'è e come puoi crearla per vendere online 2

Buyer persona: cos’è e come puoi crearla per vendere online

Cos’è la Buyer Persona e come puoi crearla per vendere online? Creare la Buyer Persona è un passo fondamentale che, se percorso, può portare a grandi benefici per la tua azienda. Viceversa, senza una analisi dettagliata del tuo target, lascerai lo sviluppo del tuo business al caso, con tutti i rischi imprenditoriali che ne potrebbero derivare.

Cos’è la Buyer Persona

Cercare di vendere tutto a tutti non ti aiuterà, per riuscire a piazzare i tuoi prodotti o servizi  sul mercato dovrai prima individuare il target di riferimento della tua azienda. Più la tua audience sarà composta da un gruppo di persone specifico, infatti, più sarà semplice comprendere e soddisfare i suoi bisogni.

Per individuare il giusto target della tua azienda online, è fondamentale costruire la Buyer Persona, cioè il completo identikit del tuo cliente ideale, composta dalle sue informazioni anagrafiche e dai suoi interessi, passando per i suoi bisogni e le sue paure.

Saper individuare questi elementi sarà fondamentale per comprendere anche la percezione che i tuoi clienti hanno della tua azienda e dei prodotti che vende.

Buyer Persona: come crearla per vendere online

Prima di iniziare a vendere

Il metodo principale per generare una Buyer Persona come punto di partenza per vendere online, è senza dubbio quello di crearla tramite una ricerca di mercato, che ti aiuterà a sondare bene il terreno che ti servirà a far crescere rigoglioso il tuo business.

Uno strumento molto utile per effettuare ricerche di mercato lo mette a disposizione Facebook, che ti consente di interrogare il suo immenso database con Audience Insights.

Inserendo informazioni chiave legate alla tua azienda, con Audience Insights potrai individuare numerose informazioni riguardanti la tua Buyer Persona: età, genere, situazione sentimentale, livello di istruzione, pagine preferite, dispositivi utilizzati etc.

Dopo aver iniziato l’attività

Una volta che la tua azienda avrà avviato la propria attività di vendita online, avrai più strumenti a disposizione per individuare la Buyer Persona, perché potrai andare a raccogliere informazioni direttamente dai tuoi clienti.

Il primo metodo è sicuramente quello di intervistare i propri clienti attraverso poche semplici domande. Tuttavia questa modalità risulta essere sia la più impegnativa di tutti che quella più incerta, non assicurando i sondaggi una sicura imparzialità nelle risposte date.

Questi problemi possono essere bypassati tramite analytics del proprio e-commerce, cioè analizzando le statistiche relative alle caratteristiche e ai comportamenti degli utenti sul proprio negozio online.

Usare Google Analytics per definire la Buyer Persona

Il principale strumento di analisi del traffico sui siti web è Google Analytics, che consente, grazie ai suoi numerosi report, di comprendere cosa effettivamente cercano gli utenti e il percorso che questi percorrono per arrivare o meno all’acquisto.

I report della sezione Pubblico, in particolare, ti permettono di capire caratteristiche dei tuoi visitatori quali: età, sesso, interessi, lingua, località, browser e dispositivi utilizzati.

La sezione Acquisizione, invece, ti consente di capire il canale di provenienza del tuo pubblico, così come le query digitate dagli utenti per raggiungere il tuo sito.

I report della sezione Comportamento di Google Analytics, infine, possono aiutarti a comprendere i reali interessi degli utenti, analizzando gli spostamenti da una pagina all’altra del tuo sito.

Ora che sai cos’è la Buyer Persona e come puoi crearla, puoi finalmente sfruttare questi strumenti per riuscire a vendere online.