Monitoraggio risorse hosting, cos’è e come utilizzarlo.

Il monitoraggio risorse è incluso in tutti i nuovi hosting* Netsons ed è fondamentale per la buona gestione di un sito web.

Tra le varie tecnologie offerte dalla CloudlLinux c’è il monitoraggio reale degli assorbimenti di risorse da parte del Tuo dominio e del relativo utente, questa funzione è integrata nel cPanel, all’interno della Tua Area Clienti Netsons, vediamo insieme come utilizzarla:

Una volta entrato nel cPanel, clicca sulla sezione “Metriche” e poi sull’icona “Utilizzo CPU e connessione simultanea”

monitoraggio-risorse-hosting

Qui potremmo controllare le risorse effettivamente utilizzate, nella schermata successiva vediamo, ad esempio, mostrato un avviso di superamento per il limite I/O, quindi il nostro dominio ha superato una delle risorse monitorate nelle ultime 24 ore.

monitoraggio-risorse-hosting

Cliccando su “Dettagli”, possiamo analizzare meglio i consumi.

monitoraggio-risorse-hosting

E’ possibile scegliere un intervallo temporale per il quale generare i grafici e visualizzare i 3 indicatori principali:

  • In rosso il limite massimo di risorse previsto dal proprio pacchetto di hosting.
  • In verde l’andamento reale delle risorse
  • In blu le risorse del relativo grafico correlate ai consumi del DB

Nello specifico i parametri monitorati sono i seguenti :

  • Utilizzo CPU, Utilizzo del CPU da parte del databaseù
  • Uso della memoria fisica (ram)
  • I/O, ovvero dati in ingresso ed uscita dal storage del server, idem per il database
  • Entry process, processi di immissione eseguiti dal nostro utente sul server
  • Numero di processi lanciati dalla nostra utenza
  • Faults , ovvero errori su una delle risorse sopra monitorate

Generalmente i parametri che più frequentemente arrivano a toccare le soglie di superamento sono: L’ I/O , l’ utilizzo della CPU e la memoria RAM.

Ma perché, all’improvviso, può verificarsi una variazione del consumo delle risorse?

Tutti i siti hanno oramai natura dinamica e non parliamo solo di codice,  anche i semplici aggiornamenti di plugin o del core stesso del CMS possono portare ad aumenti inaspettati delle risorse, dicasi lo stesso per l’ installazione di un nuovo componente o per un copioso incremento delle visite sul sito web.

Varie casistiche possono portare un rallentamento delle pagine del dominio ed in questo frangente il monitoraggio diventa un complemento fondamentale per comprendere quali possano esserne le cause, analizzando le operazioni dirette effettuate (aggiornamenti) o indirette (visite ricevute oppure autoupdate).

Il nostro staff è sempre a disposizione per indirizzarti verso la giusta analisi dei dati di monitoraggio, proponendoti, dove possibile, soluzioni e chiarimenti o indirizzandoti verso un upgrade del profilo hosting. La scelta di utilizzare il monitoraggio è sinonimo di garanzia, garanzia sulle risorse che ogni utente ha allocate in base al pacchetto acquistato e che nessun altro utente potrà intaccare.

Nelle ultime versioni del software di monitoraggio è presente nella schermata di accesso alle statistiche, alla voce “Snapshot”

monitoraggio-risorse-hosting

Cliccando su questo link avremmo delle vere e proprie snapshot/istantanee dei processi monitorati e, qualora questi abbiano avuto un esborso rilevante di risorse, otterremmo il dettaglio del file e del relativo processo che ha richiesto tale risorsa.

monitoraggio-risorse-hosting

Grafici sempre saturi o prossimi ai limiti di saturazione indicano la necessità di analizzare più approfonditamente la casistica, assieme al nostro staff, per intraprendere la giusta strada che possa portare ad eventuali modifiche sul sito o nel caso ad un upgrade grazie alla funzione Cloud Ready.
In questi casi è bene aprire un ticket dalla propria Area Clienti, così che il tecnico di riferimento possa più velocemente comprendere in quale casistica rientri la variazione del consumo di risorse.

*Attivati DOPO il 20/9/2016